Panecotto, dove mangiare “buono” a Matera

Panecotto è un punto degustazione e vendita di prodotti tipici, un bistrot etico. Etico perché i turisti e i materani che scelgono Panecotto trovano non solo i sapori e gli odori della nostra terra, Matera, in una location suggestiva e piena di fascino. Ma qui possono entrare in una storia fatta di coraggio, innovazione e persone speciali.

The Vegan Rodie a Pancotto!

Dustin Harder con The Vegan Rodie a Panecotto (Matera) per un delizioso pranzo della tradizione, etico e sopratutto #vegano ! 🥦Il video completo qui 👉 https://youtu.be/tZ0kWUIOoiwDustin Harder from "The Vegan Roadie" hopped at Panecotto (Matera – Italy) for a fabulous #vegan lunch! 🥦Watch full episode here 👉 https://youtu.be/tZ0kWUIOoiw

Pubblicato da Panecotto su Domenica 18 febbraio 2018

 

Sin dall’inizio la scommessa di Panecotto è stata quella di provare a immaginare, a partire da questo posto, un nuovo modello di welfare. Non si tratta più soltanto di realizzare attività sociali, ma di provare anche costruire sistemi nuovi per finanziare quelle attività.

Laboratori Panecotto ristorante sociale

I bisogni sociali delle nostre comunità sono sempre di più, ma i fondi spesso non bastano. Ecco, Panecotto nasce per questo. Pensiamo che il turismo a Matera possa diventare occasione di crescita anche per i più piccoli, gli anziani e i poveri della città. Venendo a mangiare a Panecotto non solo si degustano prodotti di alta qualità provenienti da filiere protette. Ma si finanziano allo stesso tempo progetti sociali.

Panecotto inoltre è un vero e proprio laboratorio di inclusione e integrazione. In questo posto, e non solo, la cooperativa MEST promuove e accompagna progetti di inclusione insieme alla cooperativa sociale il Sicomoro, da cui nasce. Con MEST il Sicomoro ha voluto dotarsi di un luogo specifico in cui sperimentare nuovi modelli per l’inclusione lavorativa si persone svantaggiate. Così a Panecotto abbiamo promosso progetti per l’autonomia con l’associazione persone down, laboratori per l’integrazione con i rifugiati e richiedenti asilo ospiti del Progetto SPRAR del Comune di Matera.

Questo posto racconta la sfida e il sogno di riuscire a tenere insieme turismo e attenzione ai poveri, bellezza e svantaggio, competitività e lentezza.

Cosa aspetti, vieni a trovarci! E non dimenticare di prenotare, puoi usare il modulo qui sotto:

 


LASCIA UN COMMENTO

Luca Iacovone

Seguo i nuovi progetti di innovazione sociale della cooperativa, da Panecotto alla Silent Academy di Matera 2019. Sono nel team che accompagna gli inserimenti lavorativi di persone in condizioni di svantaggio. Responsabile dell'area comunicazione.

Post recenti

Agli anziani del Brancaccio il primo saluto della Madonna di Viggiano a Matera

Matera in Arabo: Sicomoro e FAI raccontano S. Maria de Armeniis

Non ci cascate, la storia di Matera è al Museo MATA

Come fare volontariato al Brancaccio

Percorsi di musicoterapia a Matera

Instagram