Sartoria silent academy 2019

Sono Savane, sarto della Silent Academy

Mai sentito parlare Abidjan? È tra le città più popolose della Costa d’Avorio, ed è dove è nato Ibrahim Savane nel 1990.

savane silent academy matera 2019

Inizia a cucire all’età di 12 anni, nella bottega dello zio. Ha davvero talento per la sartoria, ma non può pagarsi gli studi per entrare in accademia. Così un suo amico gli offre un piccolo spazio nel proprio laboratorio.

Ad Abidjan presto lo notano diversi sarti, tra cui uno che di lì a breve diverrà celebre in tutto il mondo per il suo inconfondibile stile: il maestro Eloi Sessou. Ibraim giunge nel suo atelier all’età di appena 16 anni e vi lavora per diverso tempo, finché poco più che maggiorenne decide di aprirsi il proprio negozio nel quartiere dell’alta moda di Abidjian.

Nel suo atelier Ibrahim, insieme alle sue due assistenti, confeziona abiti per matrimoni e cerimonie importanti, per politici e benestanti. Inizia ad essere il sarto di riferimento di uno dei partiti politici più importanti e le cose vanno a gonfie vele.

A un anno di distanza, però, la guerra devasta tutto e la situazione politica si rovescia, iniziano ad essere perseguitati tutti gli esponenti dei partiti d’opposizione. E tra quei nomi spunta anche quello di Ibrahim. È costretto a lasciare tutto, anche la piccola bottega costruita con immensa fatica.

È così costretto a fuggire.

Dopo infinite peripezie arriva Matera e nel 2018 diventa il primo maestro della Silent Academy 2019, un progetto di Matera 2019, coprodotto da Il Sicomoro.


LASCIA UN COMMENTO